MONDIALI 2019, Day2: l’ITALIA VOLA A TOKYO

Con le sei suddivisioni che si sono svolte nella giornata di ieri si è conclusa per la sezione femminile la gara di qualificazione di questi mondiali. Addetti e non addetti ai lavori sono rimasti con il fiato sospeso fino all’ultima suddivisione che ha cambiato in modo significativo la situazione. Vi proponiamo il consueto riassunto suddivisione per suddivisione.
Alle ore 9 sono scese in campo l’Italia e la Gran Bretagna. Il team azzurro, composto da Desiree Carofiglio, Giorgia Villa, Elisa Iorio, Alice D’Amato ed Asia D’Amato, ha iniziato la propria gara al corpo libero, dove ha eseguito, come dichiarato dal DT Enrico Casella, degli esercizi in linea con le aspettative (solo un 0,1 di penalità per Elisa Iorio e Giorgia Villa). Successivamente le azzurre sono passate al volteggio nel quale hanno dato del proprio meglio, 4 doppi avvitamenti eseguiti da manuale: il punteggio più “basso” e quindi scartato era un 14,366!! Anche alle parallele sono stati presentati esercizi di altissimo valore tecnico tra i quali spicca il 14,100 di Giorgia Villa. La gara si è conclusa alla trave, dove forse un po’ di stanchezza e di emozione hanno causato tre cadute nei primi tre esercizi svolti da Giorgia Villa, Desiree Carofiglio ed Asia D’Amato. Elisa Iorio ha però stretto i denti e totalizzando 12,633 ha risollevato il punteggio finale della squadra. Nonostante verso la fine la gara sia stata leggermente sofferta le azzurre avevano la certezza di aver conquistato il pass olimpico. La notizia più sorprendente è però arrivata in tarda serata: l’Italia gareggerà nella finale a squadre che si svolgerà martedì!

Giorgia Villa ed Elisa Iorio, inoltre, si sono posizionate rispettivamente al 13^ e 20^ posto, guadagnando così l’accesso alla finale AA in programma per mercoledì.
La Gran Bretagna invece sorpassa l’Italia di solamente 3 centesimi di vantaggio. Le atlete britanniche hanno svolto una buona gara, purtroppo penalizzata da alcuni errori al corpo libero.
A seguire hanno gareggiato Olanda e Spagna: le ginnaste olandesi terminano in sesta posizione, guadagnando il pass olimpico e la possibilità di prendere parte alla finale a squadre di lunedì. Le spagnole sono scese in campo più agguerrite che mai: con un totale di 159,021 la Spagna si classifica dodicesima portando a casa l’ambito pass olimpico! Roxana Popa, inoltre, presentando un esercizio a corpo libero da manuale, valso 13,800 punti, conquista la finale ad attrezzo, dopo ben 16 anni di assenza della Spagna dalle finali di specialità!
Gara sottotono per il Giappone, esibitosi nella nona suddivisione, che soffre per l’assenza di Mai Murakami. Con 161,228 punti si posiziona all’undicesimo posto.
Nel tardo pomeriggio abbiamo potuto ammirare la Russia, in decima suddivisione. Nonostante la partenza alla trave il team è riuscito a concludere quattro routine senza errori  proiettandosi poi grazie a una rotazione in parallela da manuale in terza posizione provvisoria nella classifica a squadre. Angelina Melnikova totalizza 56,559 punti, solamente ad un decimo di distanza dalla terza classificata AA Melanie De Jesus Dos Santos. Tra i suoi esercizi spiccano le parallele ed il corpo libero in cui ha guadagnato rispettivamente 14,700 e 14,100, punteggi che le hanno permesso di accedere ad entrambe le finali di specialità. Daria Spiridonova sale solamente su un attrezzo, le sue amate parallele, ma ha saputo dare spettacolo con 15,016 punti (E 8,716!), si classifica provvisoriamente al secondo posto. Anche la connazionale Anastasiia Agafonova si è distinta tra gli staggi portando a casa un buon 14.700, che però non è bastato per accedere alla finale.
La Svizzera ha gareggiato in undicesima suddivisione, posizionandosi al diciassettesimo posto. Il capitano Giulia Steingruber, totalizzando 53,732 punti e classificandosi diciannovesima, è però riuscita a conquistare un pass individuale per Tokyo 2020.
La giornata di qualificazione si è conclusa con gli Stati Uniti ed il Brasile.
La Nazione a stelle e strisce non ha deluso le aspettative dominando la classifica a squadre con 174,205 punti. Simone Biles come di consueto ha realizzato delle prestazioni spaziali, totalizzando 59,432 e riuscendo ad accedere a tutte le finali di specialità. Anche Sunisa Lee, nonostante la giovane età (classe 2003), si è subito imposta sulle avversarie, con 57,166 punti. Jade Carey, invece, ha gareggiato solamente al corpo libero ed al volteggio, dove ha totalizzato rispettivamente 14,200 e 15,200 (E 9,3 di esecuzione in entrambi i salti!), ma potrà competere per il titolo di specialità solamente al volteggio a causa della regola dei passaporti.
Il Brasile, invece, a causa dell’assenza di alcuni pilasti come Rebeca Andrade e Jade Barbosa (infortunatasi sul momento) si è trovato molto in difficoltà: il formato di gara prevedeva che quattro ginnaste salissero sugli attrezzi ed i tre punteggi migliori andassero a formare il totale. In attrezzi come trave e corpo libero, però, proprio per gli infortuni delle due atlete sono stati presentati solamente tre esercizi, di conseguenza anche le più piccole imprecisioni hanno influito sul risultato finale. Le atlete brasiliane, nonostante l’impegno e la determinazione, hanno concluso la loro gara al quattordicesimo posto, mancando di solamente due posizioni la qualificazione olimpica. Flavia Saraiva ha svolto un’ottima gara e con 54,932 punti si è posizionata all’undicesimo posto, guadagnando il pass olimpico individuale e l’accesso alla finale AA di martedì.
Le giornate di oggi e domani saranno dedicate alle qualificazioni maschili: seguiteci sui social per tutti gli aggiornamenti in diretta!!!

Categorie:Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...