SERIE A 2017. Trionfa la Brixia. Casella: ”No Meneghini ai mondiali. Sbagliato mandare messaggi mediatici non corretti”.

Anche il campionato di Serie A 2017 si è concluso con la vittoria ormai sicura della Brixia di Brescia.

Si aggiudica il secondo posto una meravigliosa Forza e Virtù che sbaraglia la concorrenza della Gal Lissone ferma al terzo posto ma resta comunque sul podio.

Di seguito la classifica completa

team

 

Durante la diretta streaming su volare.tv il DTN Enrico Casella ha fatto il punto della situazione dell’Italia in vista di Montreal.

”Questa tappa di serie A è stata posta proprio in questa data come gara di preparazione ai Mondiali. Il vero test erano gli assoluti. L’unica ginnasta che non avevo ancora potuto vedere in gara per motivi di salute è stata Vanessa Ferrari quindi quello è l’unico nome che può ancora rientrare, perche’ ha fatto una buona prestazione al corpo libero dove ha inserito una nuova difficoltà”.

Sulla questione del mancato inserimento della Meneghini nei nomi provvisori per Montreal la situazione appare ora un po’ più chiara:

”Non dimentichiamo che le ginnaste si vedono anche in allenamento. Sono contento che Meneghini dopo due settimane dagli Assoluti oggi abbia svolto un’ottima gara il problema è che doveva lavorare prima quando non ha lavorato, non si è fatta trovare pronta quando doveva farsi trovare pronta quindi non andrà ai Campionati del Mondo anche se oggi posso essere contento perche’ ha dimostrato una reazione che però ci voleva qualche mese fa. Ha capito però il motivo per il quale era stata esclusa e sono felice della sua reazione. Se continuerà così verrà sicuramente inviata alla Massilia Cup, un incontro internazionale importante dove potrà ancora testare il teso avvitato alla trave che per un anno non ha portato in gara ma solo quando è stata esclusa lo ha fatto. Deve solo imparare a seguire le direttive perche’ è una ginnasta su cui sicuramente puntiamo molto in quanto ha ottime possibilità. Chiaramente io giudico anche in base ai risultati in allenamento e se questi sono altamente insufficienti non si può pensare di partire per un mondiale.

Bisogna avere anche la conoscenza di quello che sta dietro alla competizione con la tranquillità di avere un gruppo che crede nel lavoro e che è corretto, cioè che dice ciò che deve con sincerità in faccia senza lanciare messaggi mediatici che non sono veritieri e che non corrispondono alla realtà. Ciò che è importante è far capire alle ragazze le motivazioni per le quali rimarranno in panchina alle quali possono oppure no essere d’accordo e poi sta a loro reagire.

Dal mondiale ovviamente non possiamo aspettarci grandi risultati ma possiamo sicuramente considerarlo come un raggiungimento di obiettivi. Ora come ora l’unico nome in dubbio è quello di Francesca Noemi Linari che oggi ha fatto meno bene quindi eventualmente dovrà cedere il posto”.

 

Disclaimer: le foto appartengono ai loro legittimi proprietari

 

 

1 reply

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...